Brufoli giganti: cosa sono, come vengono e come si curano?

Quando si parla di brufoli giganti, s’intende dei brufoli grandi che, oltre a non essere belli da vedere esteticamente, possono risultare fastidiosi. Come l’acne, i punti neri, etc, anch’essi hanno delle cause e delle cure che si possono seguire, per eliminarli.

Le cause

Questi brufoli sono delle lesioni cutanee (e non vanno confusi con le cisti sebacee), dalla forma rotonda e dal colore arrossato, nonché dolente, al tocco. Si manifestano, soprattutto, nella zona T del volto (fronte, naso e mento), sulla schiena, sulle natiche (raramente) e sull’inguine.

Essi possono insorgere per gli stessi motivi dei brufoli più piccoli, e di altre lesioni cutanee, come la predisposizione genetica, un’alimentazione scorretta (soprattutto se ricca di zuccheri e grassi), scompensi ormonali, un’igiene personale scarsa, lo stress ed un’esposizione eccessiva ai raggi UV.

Oltre agli arrossamenti ed ai fastidi, questi brufoli possono portare a delle complicazioni, nell’area circostante della loro comparsa, come delle cicatrici, se si rompono o vengono schiacciati. Per non parlare di conseguenze più gravi come le cisti, che a loro volta possono lasciare delle cicatrici.

Le cure

Ci sono diverse cure per questi brufoli. Una cosa importante da non fare è toccarli, in qualunque maniera, per non peggiorare le lesioni. Per curarli, è possibile utilizzare dei farmaci, prescritti da un medico, a base di principi attivi che hanno un’azione cheratolitica, comedolitica ed antibatterica, come l’acido silicilico. Se l’infezione è grave, il dottore può prescrivere antibiotici topici o corticosteroidi. Se la causa è ormonale, non è escluso che vengano prescritti farmaci per le sue disfunzioni.

Nel caso di complicazione ed insorgenza di cisti, potrebbe essere necessario un intervento per asportare le lesioni, evitando così nuove infezioni.

In alcuni casi, sempre tenendo presente le prescrizione mediche, è possibile ricorrere a dei rimedi naturali, per eliminare questi brufoli, soprattutto se la loro insorgenza è dovuta a cause come l’alimentazione irregolare.

Come per punti ed acne, ad esempio, è possibile effettuare degli impacchi, sull’area interessata, con del succo di limone. Anche del semplice ghiaccio, può essere utile. In erboristeria o in farmacie che vendono farmaci naturali, si possono trovare creme, a base di erbe o altri estratti naturali, che possono aiutare contro questo problema.

Alcuni consigli

Mentre si cerca di eliminare i brufoli, seguendo le prescrizione mediche, è importante effettuare alcuni accorgimenti. A cominciare dai cosmetici: oltre ad applicare dove aver pulito la pelle con un detergente, è importante usare make-up che non siano troppo pesanti, di buona qualità, idonei al proprio tipo di pelle, ed è altrettanto importante togliere il trucco accuratamente. Una volta alla settimana, è necessario usare uno scrub e una maschera purificante.

E’ importante cercare di eliminare le tossine dal proprio organismo, oltre che dalla propria pelle, facendo una dieta regolare, povera di zuccheri, fritti e grassi, e bere due litri d’acqua al giorno.

You May Also Like