Cosa fare a Venezia

Venezia. Solo il nome di questa città può far venire molti scenari, primi fra tutti le gondole, o le classiche maschere che si indossano per il Carnevale. E come dimenticare il film Venezia, la luna e tu, con Alberto Sordi? In una città così ricca di storia, c’è molto da visitare e da fare.

Il tour turistico e storico

Dopo aver fatto un giro sulla classica gondola, passando sicuramente sotto il Ponte dei Sospiri, si può arrivare fino all’Isola di San Giorgio Maggiore, conosciuta anche come Isola di Cipressi, e salire sul suo campanile, in modo da osservare Venezia dall’alto.

Passeggiando per Venezia, gli amanti di Shakespeare potranno immergersi nelle stesse atmosfere che hanno fatto da cornice a molte delle sue opere, prima fra tutte Il mercante di Venezia. Il Bardo immortale, infatti, la considerava un esempio di ciò che dovrebbe essere una grande metropoli, visto che era il punto di incontro di culture e religioni differenti.

Per visitare questa città, non occorre avere una meta precisa. Girare per le sue strada e i suoi vicoli, è già come fare un tuffo nel passato, senza aver bisogno di una macchina del tempo.

Tra i musei, si può visitare il Museo del vetro di Murano, il Museo storico navale, la Galleria dell’Accademia, il Peggy Guggenheim Collection, e molti altri. C’è solo l’imbarazzo della scelta, in pratica.

Cosa fare

Dal punto di vista gastronomico, non si può non provare i famosi gianduiotti, e uno dei posti migliori per assaggiarli è di sicuro la gelateria di Nico alle Zattere. La pasticceria veneziana, oltre a comprendere il gelato tra le sue specialità, è stata di sicuro influenzata dal mondo arabo e da quello ebraico, soprattutto per quanto riguarda l’uso delle spezie.

Se qualcuno è appassionato di Ernest Hemingway, potrà bere un Bellini all’Harry’s Bar, uno dei luoghi visitati dallo scrittore, e che ha ispirato alcuni dei suoi libri.

Chi ama lo shopping, può trovare diversi negozi e mercatini, dove poter acquistare, tra le altre cose, mestoli e papusse furlane (ovvero delle pantofole di pezza), oggetti di uso comune, ma anche fanno parte della storia artigianale di Venezia. E’ possibile anche visitare alcune botteghe, e vedere dei veri e propri maestri all’opera.

Il vantaggio di visitare una città come Venezia, è che non si rimane mai delusi. Un po’ per la sua storia, un po’ perché è stata visitata ed elogiata da personaggi famosi, le attività e le visite da fare sono innumerevoli. Si deve solo sperare di avere molti giorni a disposizione per esplorarla…

You May Also Like

Lascia un commento