Dove lasciare il cane durante le vacanze?

Si avvicinano le vacanze estive e non possiamo portare il nostro amico a 4 zampe con noi? La struttura in cui siamo diretti non accetta animali? Dobbiamo affrontare un viaggio lungo, magari in aereo, troppo stressante per il nostro fidato cagnolino? Se l’idea però di lasciarlo in una pensione per cani non ci entusiasma, perché rimane rinchiuso in una gabbia, in un ambiente poco confortevole e per noi anche distante e costoso, quali alternative abbiamo? Vediamole in questo articolo. 

Le strutture per lasciare il proprio animale domestico

Trovare un luogo dove poter lasciare il proprio compagno animale è sempre molto difficile, considerando il valore affettivo che rappresenta per noi. Per questo motivo, il nostro primo consiglio è quello di rivolgersi ad un dog sitter, ma non al primo che capita! Seguite questo schema:

  • Incontrate vari dog sitter ed effettuate una vera e propria selezione che deve essere svolta in modo molto accurato, attraverso veri e propri colloqui;
  • cercate valutazioni dei dog-sitter date da altri proprietari a cui hanno affidato il cane in passato;
  • chiedete di visitare la struttura dove il nostro cane alloggerà durante il giorno e, soprattutto, durante la notte.

Terminata questa procedura, sarà molto più semplice andare in vacanza senza grossi pensieri, avendo la consapevolezza di aver lasciato il nostro amico a 4 zampe in mani sicure.

I portali per cercare dog sitter

Un altro consiglio che vi diamo, è quello di utilizzare i portali presenti sul web, che hanno come scopo quello di mettere in contatto proprietari di cani che cercano servizi di ospitalità per il loro amico fido con dog sitter che possono essere, altri proprietari di cani, professionisti che si occupano di animali oppure amanti dei cani.

In questi siti è possibile trovare una descrizione dettagliata di ogni dog sitter, con la sua tariffa giornaliera (in genere varia dai 15 ai 25 euro circa), la loro località, così da poter individuare quelli più vicino a voi o nella vostra città.

Una delle grandi opportunità che questi siti web mettono a disposizione è quella di diventare anche voi un dog sitter, così facendo si avrà la possibilità di trasformare la propria passione in un vero e proprio lavoro. Fare il dog-sitter può essere tranquillamente un secondo lavoro, infatti gli orari di lavoro vengono decisi in maniera totalmente autonoma.

Infine, un ulteriore vantaggio offerto da questi portali è che il vostro amico a 4 zampe, per tutto il periodo che sarà ospitato, godrà di assistenza veterinaria gratuita in caso di emergenza.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *